Download

In questa pagina trovate alcuni miei scritti liberamente scaricabili e distribuibili (Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 4.0 Internazionale). Al momento sono tutti articoli già postati sul blog (alcuni come serie di post, qui raccolti in un unico documento):

I file sono disponibili nei seguenti formati:
  • PDF: adatto per PC e tablet
    (richiede Adobe Reader, scaricabile gratuitamente qui)
  • EPUB: per lettori di eBook (e-reader), come Kobo, Sony e simili, ed iPhone
  • MOBI: per lettore di eBook Kindle (Amazon)

Istruzioni per il download
Cliccare sul link di scaricamento: si aprirà una finestra di salvataggio, in cui potrete scegliere dove salvare il documento sul vostro dispositivo.


Capire gli altri: diversità, sfumature, contraddizioni

Quante volte gli altri ci appaiono come un mistero? Oppure deludono le nostre aspettative, o hanno comportamenti privi di senso? Questo succede specialmente tra uomini e donne.
In questo articolo, cerco di spiegare alcuni dei motivi principali di queste incomprensioni. Conoscendoli, possiamo "leggere" meglio le altre persone, e comprendere le ragioni dei loro comportamenti.
(versione corrente dei file: B - 28/11/2015)

Questo articolo include il contenuto dei seguenti post:

12 bugie sull'amore a cui quasi tutti credono

Vi è mai successa una delusione in amore? Qualcosa che ha contraddetto e sbriciolato tutte le vostre convinzioni, i sogni, le aspettative che riguardano i sentimenti? Spesso ci chiediamo "Come è possibile che sia successo questo?", e magari la risposta è che avevamo creduto a qualcosa di falso.
Molte delle cose che ci vengono raccontate sono false, e questo è specialmente vero per quanto riguarda relazioni e sentimenti.
(versione corrente del file: A - 19/08/2016)

Questo articolo ha lo stesso contenuto del post omonimo.

Le regole dell'attrazione: cosa piace a uomini e donne, e perché

L'area dell'attrazione tra uomini e donne sembra a molti un campo misterioso, privo di logica e contraddittorio. In realtà è possibile spiegare cosa ci attrae e perché, ma per farlo occorre prendere in considerazioni diverse motivazioni.
Le regole dell'attrazione sembrano misteriose perché sono - almeno in parte - diverse per uomini e donne. Inoltre, diverse motivazioni possono avere priorità differenti, ed anche contrapposte. Infine, le motivazioni dell'attrazione sono istintive e/o emozionali, quindi hanno una "logica" tutta loro e spesso irrazionale.
(versione corrente del file: A - 19/08/2016)

Questo articolo ha lo stesso contenuto del post omonimo.

Maschi attraenti e non: Alfa, Beta e bravi ragazzi

Tra i maschi è diffusa la convinzione che alle donne piacciano gli uomini "cattivi" (stronzi, bastardi, egoisti...). In realtà, è un grosso equivoco: quello che attrae le donne sono le caratteristiche da "maschio dominante". In altre parole, da "maschio Alfa".
I "maschi Beta" invece (insieme ai "bravi ragazzi"), non suscitano attrazione e spesso vengono solo visti come "buoni amici".
(versione corrente del file: A - 19/08/2016)

Questo articolo ha lo stesso contenuto del post omonimo.

Relatività relazionale - Il continuum delle relazioni umane

Solitamente suddividiamo le relazioni umane in amicizia e amore; e consideriamo questi due ambiti separati e mutualmente esclusivi. Inoltre, tendiamo a vederli in termini assoluti: cerchiamo il grande amore, la donna perfetta, il principe azzurro.
Invece, in questo articolo dimostro come le relazioni umane, in realtà, avvengano in una quantità di modi molteplici e diversificati, e come esse siano sempre relative.
(versione corrente dei file: B - 28/11/2015)
(poiché questo documento contiene alcuni schemi a colori, è consigliabile leggerlo in PDF per visualizzarli al meglio)

Questo articolo include il contenuto dei seguenti post:

Perché nessuno mi vuole?

"Perché nessuno mi vuole?" è una domanda che sento spesso in giro. Il problema principale di quando veniamo rifiutati, è di vedere il rifiuto come il segno di non valere nulla. Ma questo è ingannevole: quando qualcuno ci rifiuta, questo non riguarda il nostro valore, riguarda i gusti dell'altra persona.
Spesso il problema non risiede in noi, ma nei nostri comportamenti. In questo post elenco alcune delle cause di rifiuto più comuni.
(versione corrente del file: A - 19/08/2016)

Questo articolo ha lo stesso contenuto del post omonimo.

Dieci strumenti per diventare più felici

La felicità è un tema su cui si è scritto molto, ma su cui tuttora esistono idee confuse e ingannevoli. Per fortuna esistono anche diverse fonti affidabili, che spiegano metodi efficaci per aumentare il proprio livello di felicità: tutti possiamo diventare più felici, a condizione di investire il tempo e l'energia necessari. La nostra felicità dipende per metà da fattori che sono sotto il nostro controllo: i dieci strumenti di cui parlo servono a sviluppare queste possibilità al meglio.
Inoltre le idee in cui crediamo, se errate, hanno il potere di renderci molto infelici. Quindi elenco dodici convinzioni comuni in cui molte persone credono, che le rendono infelici ma non sono affatto vere.
(versione corrente dei file: B - 28/11/2015)

Questo articolo include il contenuto dei seguenti post:

Come migliorare te stesso e la tua vita

Spesso incontro persone che si lamentano della propria vita, in special modo nel campo delle relazioni. Poiché i problemi e le soluzioni sono quasi sempre gli stessi, ho raccolto una serie di suggerimenti e spunti di riflessione per provare a migliorare la propria vita.
Il concetto di base è che ognuno è responsabile della propria felicità, quindi solo impegnandoci in prima persona potremo realizzarla; viceversa, finché ci piangiamo addosso e diamo la colpa agli altri, non otterremo risultati. Quando la nostra vita non ci piace, o non riusciamo a creare le relazioni che vorremmo, credo che l'unica soluzione efficace sia diventare una persona migliore, per poter creare i risultati che vogliamo.
(versione corrente dei file: A - 14/07/2016)

Questo articolo include il contenuto dei seguenti post:

6 commenti :

  1. Come mai nessuno commenta doni così preziosi? Anche questo è un segno della realtà che viviamo: mai esporsi, mai dire, e se ti esponi e dici sei una deviante. Sto tanto male, eppure non voglio più chiedere aiuto, perché non capiscono neanche quelli che sono pagati per farlo. Volevo ringraziare. Grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie dell'apprezzamento :-)

      Quanto al chiedere aiuto, ti rammento le parole di Gesù: "Chiedete e vi sarà dato, cercate e troverete, bussate e vi sarà aperto".
      Non sempre funziona, ma anche se funziona una volta su dieci... vale la pena provare! :-D

      Elimina
    2. No no, funziona per funzionare, ci mancherebbe: Gesù è l'unico che mi aiuta!

      Elimina
    3. Volevo dire che sono stata a lungo (25 anni) in cura presso psichiatri e psicoterapeuti, in quanto depressa bipolare borderline (ora però secondo me sto molto meglio) nonché maniaca suicida sopravvissuta a ben 5 TSO in psichiatrie assortite. Ma si vede che sono un caso troppo grave, ed ormai sono vecchia. Il mio dolore non è la solitudine: sto benissimo con me. Il mio problema è che vengo regolarmente abbandonata; sono stata abbandonata da genitori, marito, fratelli, amici quando mi sono ammalata, e continuo ad essere abbandonata in situazioni molto gravi, perché "tanto tu sei forte, te la cavi sempre". Sono sempre stata considerata "too much", troppo tutto, esagerata, carismatica, tutte queste menate. Fatto sta che sono sola come un eremita, proprio neanche una persona, uno squillo di telefono, un messaggio, una voce: niente!
      Scusi il papiro. Grazie per l'attenzione :)

      Elimina
  2. Il link alla pagina della psicologa non funziona

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quale link? In quale post? (in questa pagina non mi sembra ci sia)

      Elimina

(vedi le linee guida per i commenti)



Licenza Creative Commons
© 2017 Valter Viglietti. Psicofelicità è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 4.0 Internazionale.